apdf.it - arch Pina Di Francesco

architetto

Progettazione Architettonica; Direzione Lavori, Contabilità; Coordinamento della sicurezza nei cantieri; Compatibilità Ambientale; Restauro dei monumenti architettonici; Restauro del paesaggio; Arredo Urbano; Architettura d'Interni; Arte dei Giardini.
Il Curriculum Professionale integrale è disponibile in area riservata accessibile con PW ai fini del rispetto dell'art. 4 comma 2 e 3 del DPR 137 del 2012
Contatti
mobile +39 347 6 888 187 Icona telefono (+393476888187)
email pinadifrancesco@apdf.it Icona posta elettronica
Skype apdf.studio Icona Skype

Architetto
Ordine degli Architetti Pianificatori e Paesaggisti della Provincia di Chieti n. 878

Laurea in Architettura Indirizzo strutturale.
Facoltà di Architettura "Ludovico Quaroni" Università degli Studi di Roma "La Sapienza".
Titolo conseguito secondo l'ordinamento previgente alla riforma di cui al Decreto MURST 3 novembre 1999, n. 509 .
Tesi di Laurea: Adeguamento Liturgico della Chiesa dell' Immacolata Concezione di Terni

Master in Restauro del Paesaggio Mediterraneo,
Scuola Superiore di Restauro del Paesaggio di Pescocostanzo (Aq)

Sicurezza nei Cantieri
Corso 40 ore per l'aggiornamento professionale sulla sicurezza del lavoro nei settore edile
Dlgs n.81 del 9 Aprile 2008, allegato XIV
17/12/2013 Ordine Architetti Chieti
c/o Confartigianato Chieti

Corso 4 ore aggiornamento in materia di sicurezza nei cantieri,
11 maggio 2007 c/o Consorzio Autonomo Ente Fiera, Lanciano (ch)

Corso 120 ore formazione in materia di sicurezza sui cantieri mobili e temporanei ex D. Lgs 494/96,
22/12/2006
c/o Ordine degli Architetti Pescara

Formazione obbligatoria continua
- Etica e Deontologia nella professione dell'architetto 2014
- Etica e Deontologia nella professione dell'architetto 2015
- Sicurezza del lavoro nel settore edile Dlgs n.81 del 9 Aprile 2008, allegato XIV
- Riqualificazione energetica degli edifici
- Certificazione Energetica degli edifici
- Progettare e Costruire Edifici Antisismici ed Edifici ad Energia Quasi zero

[continua... Architetto]

documenti

  • ENEA POMPE DI CALORE aggiornato a Giugno 2014
    tratto dal sito efficienza energetica acs enea area tecnici
    Vademecum Pompe di Calore ad Elevata Efficienza D.M. 19 febbraio 2007 e succ Art.1, comma 347 della legge finanziaria 2007 (aggiornato al 18 giugno 2014) Requisiti Generali che l'immobile oggetto d'intervento deve possedere per poter usufruire delle detrazioni: - alla data della richiesta di detrazione, deve essere esistente , ossia accatastato o con richiesta di accatastamento in corso; - deve essere in regola con il pagamento di eventuali tributi ; - deve essere dotato di impianto di riscaldamento - in caso di ristrutturazione senza demolizione, se essa presenta ampliamenti , non è consentito far... Requisiti tecnici specifici dell'intervento - l'intervento deve configurarsi come sostituzione integrale o parziale del vecchio impianto termico e non come nuova installazione - le pompe di calore oggetto di installazione devono garantire un coefficiente di prestazione (COP) e, qualora l'apparecchio fornisca anche il servizio di climatizzazione estiva, un indice di efficienza energetica (EER) almeno pari ai pertinenti valori minimi, fissati nell'allegato I al DM 06.08.09 ( linkpdf:decreto_edifici_2009.pdf ); - qualora siano installate pompe di calore elettriche dotate di variatore di velocità (inverter) , i... Documentazione Necessaria a) documentazione da conservare a cura del cliente: - asseverazione redatta da un tecnico abilitato (ingegnere, architetto, geometra o perito) iscritto al proprio Albo professionale, nella quale si dichiara che la pompa di calore assicura un coefficiente di prestazione (COP) e, qualora l'apparecchio fornisca anche il servizio di climatizzazione estiva, un indice di efficienza energetica (EER) almeno pari ai pertinenti valori minimi di cui all'allegato I del "decreto edifici" ed inoltre che il sistema di distribuzione è equilibrato e messo a punto in relazione alla portata - in... Scalda acqua a pompa di calore Requisiti specifici. Dal 2012 è possibile usufruire delle detrazioni fiscali del 55-65% anche per la sostituzione di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore dedicati alla produzione di a.c.s.. In assenza di specifici requisiti di legge ma consultato in proposito il Ministero dello Sviluppo Economivo, è opinione dell'Enea che la detrazione sia operante nel caso di un COP > 2,6 misurato secondo la norma EN 16147 (come disposto al punto 3c dell'Allegato 2 del D. Lgs. 28/2011). Il rispetto di tale requisito dovrà risultare dalla documentazione necessaria prevista al punto...
  • Bonus Mobili ed Elettrodomestici
    tratto da A. delle E. aggiornamento Maggio 2014
    Detrazione fiscale del 50 percento - da inizio lavori al 31 dic 2015 Spesa ammessa alla detrazione: max 10mila euro di spesa complessiva, per ogni singola unità immobiliare. Inserire in deichiarazione dei redditi Data da cui effettuare gli acquisti: inizio lavori di ristrutturazione Documento comprovante tale data e da conservare per i controlli insieme ai bonifici ed alle fatture: - Titolo abilitativo (SCIA o Permesso a Costruire) e Notifica Preliminare - Autocertificazione per... Cosa si puo detrarre SI mobili SI grandi elettrodomestici di classe A+ (frigo, congelatore, lavatrice, asciugatrice, lavastoviglie, apparecchi di cottura, stufe elettriche, forni a microonde, piastre riscaldanti elettriche, apparecchi elettrici di riscaldamento, radiatori elettrici, ventilatori elettrici, apparecchi per il condizionamento) SI forni classe A SI elettrodomestici privi di etichetta energetica se per essi non ne è ancora previsto l'obbligo NO porte, tende, complementi... Come pagare Bonifico bancari o postale, sui quali va indicato: - causale del versamento (è quella attualmente utilizzata da banche e Poste Spa per i bonifici relativi ai lavori di ristrutturazione) - CF del beneficiario della detrazione - n. P.Iva o CF del soggetto a favore del quale il bonifico è effettuato. Stesse modalità devono essere osservate per il pagamento delle spese di trasporto e montaggio dei beni. E' consentito effettuare il pagamento anche mediante carte di credito o... Conservare La detrazione per l'acquisto dei beni si ottiene indicando le spese sostenute nella dichiarazione dei redditi (modello 730 o modello Unico persone fisiche) e conservando: ricevute - del bonifico - o di avvenuta transazione (per i pagamenti con carta di credito o di debito) - o documentazione di addebito sul conto corrente fatture di acquisto dei beni riportanti la natura,la qualità e la quantità dei beni e dei servizi acquisiti Documento comprovante inizio lavori di... Altro connesso a BONUS Mobili e Grandi Elettrodomestici NO interventi di riqualificazione energetica SI se si acquista all'estero documentando la spesa con fattura e ricevuta pagamento con carta di credito o debito NO realizzazione o acquisto box e posti auto pertinenziali La nuova scadenza. La detrazione sull'acquisto di mobili e grandi elettrodomestici - da Il Sole 24 Ore Altri 12 mesi per il bonus su mobili e grandi elettrodomestici. Il disegno della legge di stabilità - approvato dal...
  • Arredo Urbano - progetto fioriere in metallo retoilluminate
    apdf
    Il progetto Abbiamo un paesaggio poli-culturale di grande valore ed espressione, che ha purtroppo sofferto negli anni un'uniformità tale, come se non esistesse la storia [Gonçalo Ribeiro Telles] Il progetto prevede l'inserimento di nuovi elementi di arredo urbano nel centro storico della città di San Salvo e nell'immediato intorno, in corrispondenza di poli individuati all'interno dello schema planimetrico attuale. La loro congiunzione virtuale può produrre una positiva alterazione delle... brand pizzo&mare Scelte stilistiche. In merito alle scelte stilistiche adottate occorre premettere che derivano dalla cognizione che ogni centro storico costituisce un "documento" da cui estrarre informazioni sulla sua stessa evoluzione e che quindi anche l'inserimento di elementi di arredo urbano non possono considerarsi ininfluenti sulla interpretazione dei luoghi. La città di San Salvo, all'origine oppido frentano, riflette un retroterra culturale contadino, che , dal passato... I Materiali; l'orientamento A meno che non ci si trovi di fronte a manifestazioni temporaneee, in cui tutto è lecito, come la sperimentazione ed il riciclo creativo, i nuovi elementi di arredo devono essere perfettamente integrati con il contesto e ne devono condividere la capacità di resistere nel tempo. Queste osservazioni hanno indotto a scegliere un materiale duraturo come la lamiera d'acciaio di adeguato spessore, respingendo le più diffuse soluzioni in polietilene, materiale estraneo... Prototipi fioriere pizzo&mare In piazza San Vitale sono stati allestiti prototipi degli arredi per la valutazione in situ, compresa la collocazione di n. due sophore pendule, piante caducifoglie, adeguate all'ombreggiamento estivo e capaci di sgombrare completamente la visuale della piazza durante la stagione invernale. In occasione di tale allestimento, a titolo di dimostrativo sulla versatilità decorativa è stato inserito attorno alla cima da ormeggio un nastro tricolore capace... Richiedi info e preventivo a pinadifrancesco@apdf.it 3476888187 modalità di pagamento: bonifico bancario
  • Porto Turistico La Club House e l'ambiente circostante così come concepiti all'origine
    apdf
  • Riforma degli ordini professionali - DPR 7 agosto 2012, n. 137
    apdf
    Regolamento recante riforma degli ordinamenti professionali Regolamento recante riforma degli ordinamenti professionali, a norma dell'art. 3, comma 5, del decreto-legge 13 agosto 2011, n. 138, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 settembre 2011, n. 148 (G.U. n. 189 del 14 agosto 2012) Decreto del Presidente della Repubblica 7 agosto 2012, n. 137 Regolamento recante riforma degli ordinamenti professionali, a norma dell'art. 3, comma 5, del decreto-legge 13 agosto 2011, n. 138, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 settembre 2011, n. 148 (G.U. n. 189 del 14 agosto 2012) Capo I - Disposizioni generali Art. 1. Definizione e ambito di applicazione 1. Ai fini del presente decreto: a) per «professione regolamentata» si intende l'attività, o l'insieme delle attività, riservate per espressa disposizione di legge o non riservate, il cui esercizio è consentito solo a seguito d'iscrizione in ordini o collegi subordinatamente al possesso di qualifiche professionali o all'accertamento delle specifiche professionalità; b) per «professionista» si intende l'esercente la professione regolamentata di cui alla lettera a). 2. Il presente decreto si applica alle professioni regolamentate e ai relativi professionisti. Art. 2. Accesso ed esercizio dell'attività professionale 1. Ferma la disciplina dell'esame di Stato, quale prevista in attuazione dei principi di cui all'articolo 33 della Costituzione, e salvo quanto previsto dal presente articolo, l'accesso alle professioni regolamentate è libero. Sono vietate limitazioni alle iscrizioni agli albi professionali che non sono fondate su espresse previsioni inerenti al possesso o al riconoscimento dei titoli previsti dalla legge per la qualifica e l'esercizio professionale, ovvero alla mancanza di condanne penali o disciplinari irrevocabili o ad altri motivi imperativi di interesse generale. 2. L'esercizio della professione è libero e fondato sull'autonomia e indipendenza di giudizio, intellettuale e tecnico. La formazione di albi speciali, legittimanti specifici esercizi dell'attività professionale, fondati su specializzazioni ovvero titoli o esami ulteriori, è ammessa solo su previsione espressa di legge. 3. Non sono ammesse limitazioni, in qualsiasi forma, anche attraverso previsioni deontologiche, del numero di persone titolate a esercitare la professione, con attività anche abituale e prevalente, su tutto o parte del territorio dello Stato, salve deroghe...



feed vastosansalvo.it


visuals

  • Curriculum Professionale

    ggg
  • ITC Mattioli, San Salvo. Intervento di riqualificazione energetica.

    ITC_google-progetto-2011 [ITC Mattioli, San Salvo. Intervento di riqualificazione energetica.]
  • Ville in costiera vastese

    DONOFRIO [Ville in costiera vastese]
  • Comunicart - 32

    Una palla di natale realizzata in legno, pungente con spine di rosa ed elettrica con filo di rame
  • Tutela Intellettuale

    tutea intelletuale [Tutela Intellettuale]
  • Porto Turistico La Club House e l§ambiente circostante così come concepiti all§origine

    clubhouse 6189 [Porto Turistico La Club House e l§ambiente circostante così come concepiti all§origine]
  • Lavori di manutenzione varchi e scogliere frangiflutti esistenti in San Salvo Marina

    Scogliere frangiflutti - Lavori 2008 [Lavori di manutenzione varchi e scogliere frangiflutti esistenti in San Salvo Marina]
  • Arredo Urbano - progetto fioriere in metallo retoilluminate

    prototipo 2 di fioriera in metallo intagliato a laser

visuals

  • Curriculum Professionale

    ggg
  • ITC Mattioli, San Salvo. Intervento di riqualificazione energetica.

    ITC_google-progetto-2011 [ITC Mattioli, San Salvo. Intervento di riqualificazione energetica.]
  • Ville in costiera vastese

    DONOFRIO [Ville in costiera vastese]
  • Comunicart - 32

    Una palla di natale realizzata in legno, pungente con spine di rosa ed elettrica con filo di rame
  • Tutela Intellettuale

    tutea intelletuale [Tutela Intellettuale]
  • Porto Turistico La Club House e l§ambiente circostante così come concepiti all§origine

    clubhouse 6189 [Porto Turistico La Club House e l§ambiente circostante così come concepiti all§origine]
  • Lavori di manutenzione varchi e scogliere frangiflutti esistenti in San Salvo Marina

    Scogliere frangiflutti - Lavori 2008 [Lavori di manutenzione varchi e scogliere frangiflutti esistenti in San Salvo Marina]
  • Arredo Urbano - progetto fioriere in metallo retoilluminate

    prototipo 2 di fioriera in metallo intagliato a laser


 

(C)2005-2010 apdf.it http://www.apdf.it - arch Pina Di Francesco - P.I. 02169810690
Accessibilità - Mappa sito
* *